Spine

Spine lanciate come orde
acuto il dolore
incessante morde,
il pensiero s’aggroviglia
intorno ad un concetto gira,
nel  gesto semplice
martellante s’impiglia.

Il  tuo sorriso, la tua ironia
scaccia ogni turbamento,
vorrei  distrarre, ingannare
ciò che non s’inganna.

Le sinapsi son quelle che sono
il sentiero è unico e stretto,
esser più scaltro di chi ti domina,
ingannare l’inganno
scalfire la sua eterea corazza
in un momento con la sua forza
sgomina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...